Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2015

Tu

Sai, sento che ti stai avvicinando.
Ti sento respirare nella notte.
Sento come all'improvviso ti tuffi dentro di me.
E' il massimo che puoi fare, vero?
Sei impazziente come me.
Come vedi, abbiamo qualcosa in comune,
Sara' per quello che domani quando non te ne andrai,
Ti sapro' affrontare ancora meglio dell'ultima volta.
E andra' sempre meglio, perche' ci sara' anche un'altra possima volta.
Tu senti quello che sento io,
Per quello mi ritrovi sempre.
E sei come un orologio svizzero, puntualissima!
Ma sai che c'e'?
Prima del tuo arrivo,
Mi godo il viaggio.

5 anni fa

Sapete quanto una maschera al profumo di vaniglia e mandorle possa far pensare a se stessi?!Bastano 10 minuti a ruota libera...
Ci sono date, che non sono date di compleanno, anniversari o altro simile, che rievocano dentro ciscuno di noi alcuni momenti del passato. 5 anni fa esatti, avevo appena preso la patente e tutto sembrava andare per il verso giusto con i tempi giusti. Oggi? Oggi so che con il passato bisogna fare un bel taglio netto, non lasciare nulla nel presente, o non sara' mai un presente. Oggi ho altri tempi e soprattutto altre esigenze. Non ho la necessita' di correre, ma ho fretta. Ho soprattutto fretta di sentire me stessa. Mi sorprendo spesso a pensare per prima al volere altrui, al benessere altrui, ai desideri di qualcun altro, eppure nessuno sara' al mio fianco come so farlo io. Sono stata abituata a badare agli altri e fa parte di me, non lo nego e non rifiuto cio' che so fare meglio. Non a caso ho scelto il lavoro che ho scelto e non a caso decid…