Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2014

Se questo non è amore

Cosi incredibile eppure cosi facilmente raggiungibile,
Cosi lontano eppure cosi vicino.
Voglia di regalarti tutto,
Giorni passati e presenti.
Paure e limiti, incertezze
Segreti svelati.
Note, suoni ed odori nascosti.
Mancanze incomprensibili.
Viaggi incompiuti.
Parole sospese a metà.
Passioni...
Senti forte la mancanza ma non sai cosa ti manca.
Dimmi tu se questo non è amore
Che cos'è?

Piccolezze

Sapete quelle notti insonni in cui comunque vi girate non trovate la posizione e nemmeno la pace? Migliaia di topolini che continuano a corrervi in testa? Il cervello che continua a lavorare seppur avete chiesto il riposo? Per non parlare di quelle notti in cui si aggiunge anche lo stomaco che fa un casino della madonna perchè esige cibo? E ne vogliamo parlare di quelle notti quando si hanno più voglie di una donna incinta? Voglia di fritelle, crepes alla nutella, lasagne alla bolognese, panino alla salamella?! E le ore passano... E ti metti a leggere, ma ti fa venir ancora più fame. Ascolti della musica nella speranza di addormentare il cervello, ma niente segue i tuoi piani. Allora ti metti a scrivere, ed ecco qui che scrivi sciochezze e sicuramente anche facendo qualche errore grammaticale e di ortografia. E le ore passano... Finché ad un certo punto prendi la situazione in mano, metti a tacere il cervello e lo stomaco, le voglie le rimandi al giorno dopo, il ritmo delle note music…

Sono qui

"Sono qui. Ti voglio bene. Non m'importa se non puoi fare a meno di stare sveglia tutta la notte a piangere, io ti rimarrò accanto. Se avrai di nuovo bisogno di farmaci, ricomincia pure a prenderli, io ti vorrò bene anche cosi. Se non ne hai bisogno, ti vorrò bene comunque. Niente può farti perdere il mio amore. Ti proteggerò fino alla morte, fino a dopo la morte. Sono più forte di Depressione, più audace di Solitudine e niente potrà mai stancarmi."
Libro "Mangia, Prega, Ama."

Confidare

"Ho tanta fede in te. Mi sembra
Che saprei aspettare la tua voce
In silenzio, per secoli
Di oscurità.

Tu sai tutti i segreti,
Come il sole:
Potresti far fiorire
I gerani e la zàgara selvaggia
Sul fondo delle cave
Di pietra, delle prigioni
Leggendarie.

Ho tanta fede in te. Son quieta
Come l'arabo avvolto
Nel barracano bianco
Che ascolta Dio maturargli
L'orzo intorno a casa."

              Antonia Pozzi

Quando ti senti sola...

"Compri dolci o biancheria."

Via un po' tutto. Freddo ma prevedibile inverno. Te stessa e solo tu, in cerca di quel fragile equilibrio necessario per vivere e non più sopravvivere. Tra quelle quattro mura, tra libri da scoprire e tra fogli bianchi da dover scrivere, riempire mentre ti consola ogni nota che sia musica. Gelo nell'anima e nella stanza, gelo e vuoto nelle tue parole. "Se qualcosa ti toccasse troverebbe il vuoto."
L'espressione del tuo volto tradisce il tuo segreto. Viaggi in mezzo alla gente. Calma apparente. Ti godi il silenzio con la speranza di diventare più forte.
Silenzi da dedicare a te stessa, di fronte ad un piatto caldo via via più vivace. Silenzi che ti permettono di apprezzare il profumo di un caffè al mattino. Silenzi che ti permettono di sentire sapori, odori e profumi senza fermarti all'apparenza. Silenzi che ti accompagnano nelle tue lunghe passeggiate dove correre è assolutamente vietato.
Correre è vietato in ogni moment…